Greenwich

Siamo in una delle zone più visitate dai turisti che vengono a Londra. Certo non mancano le attrazione tra cui il celebre Royal Observatory, la più antica istituzione scientifica del paese e che lega il suo nome al famoso meridiano

Greenwich: una delle zone di Londra più visitate dai turisti. Tra i punti centrali di questa zona e tra gli edifici più ammirati troviamo il meraviglioso palazzo in cui è ospitato l'Old Royal Naval College o la Quenn's House. Ma è indubbio che molti dei turisti che visitano Greenwich lo facciano spinti dalla voglia di vedere il National Maritime Museum e il Royal Observatory.

La parte centrale di Greenwich sorse agli inizi dell'800 con una tipica struttura urbanistica. Qui, quasi cuore pulasante, troviamo il Mercato di Greenwich, una tappa imperdibile. Poco lontano troviamo la chiesa di St Alfege che, sebbene rasa al suolo durante il Blitz, ha visto restaurate sia le gallerie lignee sia i trompe-l'oeil dell'abside. Tra i siti più amati dai visitatori c'è sicuramente il grandioso Cutty Sark l'ultimo clipper adibito al trasporto del tè che si sia conservato nel mondo; lo si può ammirare nel bacino di carenaggio vicino al tunnel pedonale.

Uno degli edifici più belli e più ammirati di greenwich è, senza dubbio, lo stupefacente complesso barocco dell'Old Royal Navy College. L'edificio ha una storia decisamente particolare che vide il primo dei quattro palazzi che lo compongono lasciato incompiuto per mancanza di soldi. I reali preferirono trasferirsi a Hampton Court e convertirono la struttura in ospedale per marinai. Questo meraviglioso edificio può essere particolarmente apprezzato se se ne gusta la bellezza dal Five-Foot Walk che si snoda lungo il Tamigi.

E l'acqua ha una notevole importanza a Greenwich anche perché, secondo molte persone, il modo più suggestivo per raggiungere questa zona è proprio in barca avendo come punto di partenza uno dei moli posti al centro di Londra. ma Greenwich è anche comodamente raggiungibile in treno o anche con la Dockland Light Railway.

A Greenwich si trova anche il famoso, e per taluni famigerato Dome. L'enorme costruzione di 50 metri di altezza, con una circonferenza di addirittura 1 km, si sostiene su una dozzina di pilastri in acciaio e rappresenta uno degli edifici più controversi e criticati della città: anche per gli 800 milioni di sterline che è costato. Una struttura che, in seguito, è diventata un luogo di intrattenimento, una vera e propria arena per ospitare eventi e concerti.

greenwich

Ma probabilmente uno degli edifici più importanti, anche dal punto di vista storico, a Greenwich è la Queen's House. La sua costruzione prende inizio nel 1616 e rappresenta il primo edificio classico dal tempo dei romani. Al suo interno si sono conservati pochissimi elementi del periodo degli Stuart ma ciò che davvero lascia senza fiato è lo stupefacente Tulip Staircase che è lo scalone a chicciola senza sostegno centrale più antico dell'intera Gran Bretagna.

Meta di molti viaggiatori anche il celebre Parco di Greenwich e il Royal Observatory. Questo parco è tra i più antichi della città e divenne anche riserva di caccia di Enrico VIII. Il Royal Observatory è invece la più antica istituzione scientifica inglese.