Festività nazionali

Le festività nazionali inglesi sono conosciute anche come Bank Holidays: vediamo quando nascono e perché si chiamano così

Quando si parla di festività nazionali inglesi bisogna parlare delle così dette Bank Holydays che sono festività pubbliche. Sebbene non vi sia nessun obbligo per i datori di lavoro di esonerare i propri dipendenti dal lavoro stesso, è ormai tradizione che in questi giorni molte attività vengano sospese. Il nome deriva dal fatto che siccome in questi giorni le banche sono chiuse, tradizionalmente si ritiene che per questo motivo, non sia possibile nessun'altra attività. Tutto ciò è spiegabile se si pensa che queste festività nazionali nascono nel 1834. Prima di allora pare che la banca d'Inghilterra avesse, centralmente, stabilito più di 30 giorni di festività poi ridotti a 4: il 1° maggio, il 1° novembre, Venerdì santo e il Natale

Se si parla con gli inglese essi sono comunque convinti che il numero di giorni festivi del loro paese sia troppo basso motivo per cui c'è una forte pressione per ufficializzare a livello nazionale feste come quella di San Giorgio o quelle che commemorano battaglie come Trafalgar e Waterloo

Comunque le festività nazionali inglesi sono:
- 1° gennaio
- Venerdì Santo
- Pasquetta
- May Day bank Holiday (primo lunedì di maggio)
- May Sping Bank Holiday (Bank Holiday di primavera
- 25 dicembre
- 26 dicembre (Boxing Day)



Scrivici se hai domande o richieste su Londra

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento